A PONTEBBA LA LEGA SI ALLEA COL PD


Mossa politicamente astuta, a ridosso delle amministrative, quella di Ivan Buzzi, esponente del Partito Democratico, sindaco uscente di Pontebba e presidente dell'Uti Canal del Ferro Val Canale
In un sol boccone si mangia l'opposizione consiliare, rappresentata da Antonio CipolloneRudy Gitschthaler, quest'ultimo esponente della Lega
La notizia era nell'aria, ma ad anticiparla, pubblicamente, ci aveva pensato il direttore del mensile Voce della montagna, Antonio Russo, qualche mese fa.
Sembrava una provocazione, gettata lì tanto per vedere cosa sarebbe accaduto. Invece, dalle pagine del Messaggero Veneto odierno, abbiamo constatato che Russo aveva ragione, ancora una volta e malgrado tutto.
Sarebbe interessante conoscere, a questo punto, il pensiero del vicepresidente regionale Stefano Mazzolini sulla notizia che uno dei "suoi" è passato col "nemico".
Ora, una persona può cambiare idea, e guai non accadesse, ma l'ideologia dell'individuo dovrebbe creare delle sane contrapposizioni politiche, nel senso che si può essere d'accordo su molte cose, ma non su tutto, e quello che rimane dovrebbe risultare invalicabile.
Ecco il motivo per cui esiste una maggioranza e una minoranza. Per il fatto che i pensieri dei due gruppi possono sì essere simili, ma necessitano comunque di un dibattito che deve svolgersi su poltrone diverse.